Translate

venerdì 12 maggio 2017

IL RUMORE DELL’ACQUA

 
 

 

IL RUMORE DELL’ACQUA
 

Anche il giaggiolo attende
oltre la brina
la nuova fioritura
 
Se fossi stata pioggia
e tu mi avessi chiesto un suono
come fanno -coi sogni, le piume di un cuscino
 
t’avrei increspato i giorni
 
Oltre un filo d'orizzonte
Nei rumori che trasporta la corrente
e la notte, senza peso
nel frinire delle onde, affonda
 
Quella mano di carezze
e azzurro d’occhi,
che di te si ricorda perfino
tra la neve -che asciuga,
 
ma non si muove…
 

 
Maria Grazia Vai